La magia della natura sul Lago di Como


Era  Agosto 2011 quando decisi di partire alla scoperta del Lago di Como insieme alla mia inseparabile ed amatissima macchinetta fotografica.Quello che accadde i giorni dopo il mio arrivo a Milano-Malpensa fu una vera scoperta da assoporare giorno per giorno.

Il mio viaggio a Como è stato un’appassionante riscoperta della natura verde delle Prealpi, un aspettata immersione nelle tradizioni culinarie locali e una terapeturica scampagnata nei boschi intorno al lago.

Per chi volesse infatti fare una vacanza a Como, io consiglierei non solo di  vedere la ridente cittadina e provincia lombarda, ma i bellissimi borghi e paesi che la circondano!  Salendo sù per la strada provinciale ( Località Faggeto Lario), potrete notare arrocato su una roccia il grazioso paese di Molina.

Questo paese credo che sia l’insieme degli scorci più belli e pittoreschi da fotografare se si è nei paraggi . All’ingresso potrete vedere una chiesa antichissima che si trova ai piedi di una scalinata anch’essa di inestimabile valore storico e artistico.

S

Le case, tutte disposte in salita, hanno un fascino proprio che vi dirà molto su come sono gli abitanti del posto.Un paese tranquillo , racchiuso in poche case ma composto da persone sorridenti, amanti del buon gusto e assai gentili.

S

Per capire veramente l’anima del paese si dovrebbe salire sulla scalinata ed arrivare fino in cima. Da qui potrete non solo godere di una una vista lago mozzafiato sulla sommità della montagna, ma noterete di certo la cura e l’educazione della comunità di Molina. Il paese sembra infatti una riproduzione di un set cinematografico, un tuffo nell’Italia di Renzo e Lucia, una vera chicca della regione comasca.

E da lì, proprio da quella sommità, c’è l’ingresso ad un rigoglioso bosco di faggi e abeti.

S

Il sentiero creato dagli abitanti stessi vi accompagnerà per un cammino tutto intorno al lago. Nel giro di poche ore vi trovere ad ammirare un incredibile prospettiva del Lago dall’estremità opposta.

S

Il profumo di muschio sarà onnipresente!

Ora sentirete il  rumore dell’acqua scrosciante dai ruscelli, ed ora il cinguettio della cinciarella o del tordo bottaccio.

Funghi e fiori saranno il tappeto soffice che calpesterete durante il tragitto e la natura così vi farà vedere la sua parte gentile e  bella.

S

Il fascino di questa passeggiata nel bosco non fu solo quello di riavvicinarmi umilmente alla natura ma fu anche un modo per visitare villaggi antichi, da prospettive e scorci unici e rari.

S

Frantoi, lavatoi, villaggi e tanto altro da scoprire.

Immaginate il silenzio della montagna e poi arrichitelo con qualche presenza di uomo o donna.

Un passante, il quale rispettoso del silenzio vi guarda negli occhi, non come si guardano i forestieri , ma come si guarda un fruitore di tanta bellezza. Gli occhi emanano così un intesa unica.

E’ questa la magia sul lago di Como. La simbiosi tra uomo e natura.

Alice_Mancini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...